fbpx

LA PELLE È LO SPECCHIO DELL’ANIMA

INTRODUZIONE ALL’EPIGENETICA 

Mai come negli ultimi anni la pelle è stata oggetto di interesse sia da un punto di vista scientifico che sociale. Tanta importanza per un involucro, perché a ben vedere è proprio un ruolo di involucro quello a cui assolve. Ma attenzione perché si tratta verosimilmente di un ruolo fondamentale ovvero assolvere da un lato alla funzione di contenitore di ossa, muscoli e organi, e dall’altro rappresentare l’individualità.

La pelle ci garantisce identità e appartenenza sociale, e questo ci porta a curarne la giovinezza e la bellezza, a mantenerla sana. Una brutta pelle, invecchiata, dall’aspetto trascurato ci provoca un senso di disagio inficiando il nostro rapporto col prossimo.

La pelle è lo specchio della nostra anima, e pertanto invecchia anche indipendentemente dall’età anagrafica.

Sappiamo come la pelle vada incontro ad un invecchiamento dovuto ad un rallentamento del turn-over cellulare con perdita di collagene, acido ialuronico ed elastina, difficoltà a trattenere l’acqua, alterata attività delle ghiandole sebacee e dei melanociti (cellule che regolano la pigmentazione), perdita di tono ed elasticità. Questi cambiamenti sono indotti in parte dal patrimonio genetico (invecchiamento intrinseco) ed in parte dallo stile di vita. Quest’ultimo, definito invecchiamento estrinseco, è legato ai fattori ambientali quindi anche alle nostre cattive abitudini come fumo, eccessiva esposizione solare, cattiva alimentazione, cosmesi inadeguata.

Oggi grazie alla ricerca sappiamo che l’invecchiamento intrinseco definito anche crono-aging (genetico) può essere contrastato agendo in maniera mirata sui fattori estrinseci.

Già nel 2014 ho approcciato lo studio e l’applicazione sui miei pazienti di un test genetico per valutare la predisposizione individuale a sviluppare patologie metaboliche. Questo tipo di indagine diagnostica in realtà si rivelò solo parzialmente affidabile oltre che incompleta poiché non mi permetteva di indagare la predisposizione all’invecchiamento cutaneo. Dico incompleta perché da oltre 25 anni il mio interesse per il mantenimento della giovinezza si è tramutato in una continua ricerca scientifica. Nel 2016 questa passione mi ha portato a certificarmi negli USA presso lo ZO SKIN HEALTH INSTITUTE con il dott. Zein Obagi, dove ho avuto modo di approfondire gli studi relativi al mantenimento di una pelle sana e giovane.

Da circa un anno sto applicando un nuovo test per il DNA per studiare il patrimonio genetico correlato all’invecchiamento. Qualcosa di totalmente innovativo si profila nel mondo del benessere e dell’estetica. Stiamo parlando dell’epigenetica della bellezza.

Il termine epigenetica deriva dal greco epi=sopra e gennetikos=relativo all’eredità familiare.

I primi studiosi di epigenetica furono Aristotele, che ebbe la prima intuizione, e nel 1942 Conradd Waddington, che descrisse la trasformazione del genotipo in fenotipo.

L’epigenetica studia l’interazione del nostro patrimonio genetico con l’ambiente in cui viviamo e ci relazioniamo.

Il DNA (acido desossiribonucleico) è un filamento a doppia elica in cui l’alternarsi in successione variabile di 4 basi azotate (adenina, guanina, citosina, timina) determina il patrimonio genetico dell’individuo. L’espressione di questo patrimonio genetico può essere influenzata dai fattori estrinseci di cui sopra (v. stile di vita), ed è proprio di questo che si occupa l’epigenetica.

Una corretta lettura e interpretazione del codice genetico può evidenziare le carenze biochimiche su cui intervenire per mantenere una pelle giovane e sana.

CONTATTACI  📲 3347931372 o 📧  info@cassibbainstitute.it e scopri come ottenere una CONSULENZA EPIGENETICA

dott. Giuseppe Cassibba

Medico Chirurgo

Esperto in EPIGENETICA DELLA BELLEZZA

CONTATTACI A QUESTI RECAPITI:

📲 3347931372

📧  info@cassibbainstitute.it

e scopri come ottenere una

CONSULENZA EPIGENETICA

IN OMAGGIO

Bibliografia:

  • Barbara Bertoli, Epigenetica della bellezza, Edizioni Agami
  • Zein Obagi, The Art of Skin Health Restoration and Rejuvenation
  • SINUT, Ketogenic Diet Academy, 2019
  • Paoli, A Rubini, JS Volek e KA Grimaldi. Beyond weight loss: a review of the therapeutic uses of very-low-carbohydrate (ketogenic) diets     European Journal of Clinical Nutrition (2013) 67, 789-796

Commenta anche tu

Share This

Share This

Share this post with your friends!